LA TEORIA MICROVITA

sarkar2MICROVITUM: la misteriosa emanazione del Fattore Cosmico

di P.R. Sarkar  

La Teoria di Sarkar sulla costituzione della Materia
e l’Inizio della Vita nell’Universo.

Sito Internazionale Microvita


 

Premessa
In una conferenza, a cui ho assistito personalmente in India, P.R. Sarkar ha elogiato la fisica moderna, ma allo stesso tempo ha descritto i limiti della concezione classica della materia, e delle leggi che porta con sé.

Ha detto infatti, ad uno amante dei misteri della fisica: “voi sapete molte cose sulla materia, sulle leggi della fisica, ma vi sono ancora dei misteri sulla sua formazione…”
A questo punto ha introdotto alcuni aspetti della nuova teoria Microvita, il Microvitum elemento fondamentale, il costituente primordiale della Materia stessa.

Sarkar afferma, il Microvitum è il costituente fondamentale della materia e della vita, non l’atomo di carbonio.

Milioni di Microvitum formano un elettrone, Miliardi formano un Atomo.
Intendendo che la materia stessa sia la somma di queste piccole entità, trasportatrici dell’energia. E la materia stessa sia ‘energia imbottigliata’ (quindi in ‘imbrigliata in particolari funzioni’), non una ‘bottiglia di energia’… Formano le particelle elementari.
Il livello di esistenza di tali particelle si situa tra l’ectoplasma mentale e l’elettrone. Esse possiedono una mente, nascono, vivono e muoiono. Ma non occupano spazio se non solo in Teoria.

Che cos’è il Microvitum
Il Microvitum, ancora sconosciuto alla scienza, Sarkar lo definisce come “La misteriosa emanazione del Fattore Cosmico”. Questo microvitum se è l’emanazione del Fattore Cosmico, potrebbe assurgere a mezzo attraverso cui la Mente Cosmica si può relazionare e controllare il Cosmo fisico…

Scrive Sarkar: “Ci sono entità che rientrano nel regno delle espressioni sia fisiche sia psichiche che sono più piccole o più sottili degli atomi, elettroni o protoni, e nella sfera psichica possono essere più sottili dell’ectoplasma. Per tali oggetti o per tali entità io uso il termine “microvitum”. Questo Microvitum, o Microvita al plurale, non sono di ordine protoplasmatico, e come tali hanno poco a che fare con le molecole di carbonio o gli atomi di carbonio, che sono trattati come elementi iniziali o la fase iniziale della vita in questo universo. Per quanto riguarda la fisicità, la posizione di questi Microvita è tra l’ectoplasma e l’elettrone, ma non sono né ectoplasma né elettroni”

Tipi di Microvitum
Sarkar delinea tre tipi di Microvitum:

  • a – un tipo grossolano visibile da un potente microscopio,
  • b – un tipo conoscibile attraverso i suoi effetti (inferenze) e
  • c – un altro tipo sottile, ‘concepibile’ solo da una mente molto sviluppata, attraverso una particolare forma di percezione.

a. In pratica il tipo più grossolano è ciò che noi definiamo con una connotazione negativa, VIRUS. Ma i Virus per Sarkar non sono solo agenti negativi, sarebbero i responsabili dell’avvento della vita su questo pianeta e dell’evoluzione stessa.
In effetti la presenza di circa 500 virus conosciuti, nel DNA umano, potrebbe avere implicazioni notevoli nel delineare le modalità dell’Evoluzione. (Vedi Richard Gauthier)

Il Microvita
Microvita è un insieme di Microvitum, che si associano assumendo caratteristiche particolari sia sul piano inferenziale sia sul piano delle formule chimiche.

Formule chimiche

Sarkar infatti asserisce che nell’era della Microvita, le formule chimiche cambieranno la propria nomenclatura. Ad esempio FeSO4 il (solfato di ferro) si scriverà: FeSO4 + 20 milioni di microvita tipo A o tipo B… La formula sarà più lunga ma maggiormente descrittiva delle qualità del composto.

In effetti si è notato che alcune reazioni chimiche create con elementi di formula chimica uguale, ma provenienti da regioni diverse del globo, hanno reazioni diverse. Il che, afferma Sarkar è da imputare alla diversa quantità e tipo di Microvita presente in essi. La Microvita sarebbe responsabile della diversa natura e attività dei composti con medesima formula chimica. Gli atomi hanno infatti una composizione fissa, ma natura interna a volte diversa, ciò dipende dalla qualità e quantità di Microvita in essi presente.

Per ciò che riguarda possibili ricerche, Sarkar suggerisce di iniziare dai Batteri della fermentazione, dai gruppi sanguigni, …


Citazioni di Sarkar:

Il latte si trasforma in yogurt grazie ai microvita. Per circa quarantotto ore, i microvita rimangono in forma positiva. Ma se lo yogurt resta esposto al calore per più di 48 ore, i microvita positivi si decompongono e si trasformano in microvita negativi. Questo è il motivo per cui lo yogurt può essere consumato fino a 48 ore dopo, che è diventato edibileo pronto per il consumo. Quando lo yogurt emette un odore rancido, è inadatto al consumo umano, perché è infestato da microvita negativi. Finché ci sono microvita positivi lo yogurt è più salutare e nutriente del latte.


 


Vedere il libro: Microvitum: La misteriosa emanazione del Fattore Cosmico (Ananda Marga Publications)

Sito ufficiale Microvita Research: http://microvita.org/

Sito Ricerca Medica Microvita: http://microvitamedresearch.com/index.html