SISTEMA POLITICO

ALBERO sistema politico 

 

 Istituzioni:

 Sistema di Governo 

 Alcuni elementi del Sistema Politico 

  • forme_di_governoSistema di Democrazia A-partitica
  • Esempio di composizione del Parlamento e delle Amministrazioni locali
  • Funzioni distinte di Camera e Senato
  • Formazione del Collegio Elettorale
  • Il sistema Selecto-Elettorale
  • Funzione dei Comitati Sociali

 

 Sistema Elettorale 

election_bootIl PROUT propone il sistema Selecto-Elettorale, per ottenere una maggiore qualità dei rappresentanti a tutti i livelli

 

 

 

 

 

 Leadership 

leadership_img1P.R. Sarkar, nella sua analisi delle 4 psicologie collettive, spiega che, nel corso della storia, ogni classe sociale ha sempre sfruttato le altre. Vi sono delle persone che non appartengono a nessuna delle 4 psicologie collettive, ma sommano in sé tutte le loro caratteristiche. Queste persone sono dei grandi lavoratori/trici, coraggiose, acuti/e intellettuali e efficienti affaristi/e. Inoltre hanno levatura morale e spirituale, essenziale per garantire il benessere e lo sviluppo collettivo. Per queste persone Sarkar conia il termine SADVIPRA, tradotto ‘buoni intellettuali’.

 

 Riforme Costituzionali 

PR-Sarkar_3 da Soluzioni ad Alcuni Problemi,  Parte 8  

 di P.R. Sarkar 

Con i cambiamenti del ciclo sociale[1], la società umana ha sviluppato diverse istituzioni sociali per svolgere le proprie funzioni e perseguire le proprie responsabilità. Lo stato è un’istituzione vitale che organizza un gruppo di persone in un certo territorio, le governa, promuove il loro benessere e vigila sulla loro buona sorte. Questa istituzione è potente perché gode anche di potere sovrano.

L’accumulazione del potere è pericolosa se non è guidata da alcune regole e principi di base. Il libro guida in cui sono codificate tutte le norme, i regolamenti e i principi per il corretto funzionamento di uno stato, si chiama Costituzione.

 

 Oltre il Liberalismo Politico 

krtashivananda di Ac. Krtashivananda Avt. 

Prabhat Rainjan Sarkar propose, nel 1959, la Teoria della Utilizzazione Progressiva (PROUT) come alternativa al capitalismo e al comunismo. Tutte le sue idee sono enunciate nei testi “Prout in sintesi”, “Neo-umanesimo in sintesi”, “La Società Umana”, parte 1-2 e “Soluzioni ad alcuni Problemi”. 

Elaboro, in questo opuscolo, il suo concetto di teoria politica, nell’ambito del suo vasto contributo intellettuale al progresso dell’umanità. Ac. Krtashivananda Avt.

Molte delle idee innovative, classiche e rivoluzionarie di natura sociale, politica od economica, dei secoli scorsi, sono state ormai sorpassate dagli eventi, dalle mutate condizioni psicologiche e strutturali della società.

 

 Governo Mondiale 

 una realtà del 21° secolo  

book-GM

Ogni individuo ha il diritto allo sviluppo fisico, mentale e spirituale.
Ma tutte le costituzioni sono state scritte in modo tale da non assicurare il benessere completo di tutti i cittadini.

… l’idea oggi impopolare di un governo mondiale potrebbe divenire una realtà nel ventunesimo secolo. Vi è, infatti, a favore dell’ipotesi una pressante necessità di minimizzare i genocidi politici, le discriminazioni economiche e le ingiustizie sociali, e il fatto che esiste una tendenza alla progressiva aggregazione dei popoli in una comunità mondiale. Senza un governo mondiale una tale comunità globale non potrebbe nascere e sopravvivere e le tendenze belligeranti potrebbero non essere controllate. 

 

Ulteriori approfondimenti: Sito Prout